Breaking News
© Getty Images

Italia, Ulivieri: "Sugli oriundi non sono d'accordo con Mancini"

Il presidente dell'Associazione Allenatori ha rilasciato un'intervista

ITALIA ULIVIERI ORIUNDI / COVERCIANO - Intervistato da 'Rai Sport', il presidente dell'Associazione Italiana Allenatori Ulivieri ha detto la sua sul tema degli oriundi: "La strada intrapresa è quella giusta. Sugli oriundi basta vedere quello che fanno le altre nazioni, è la strada giusta. Non la penso come Mancini, ma come Conte. La crescita la dimostrano le prestazioni delle squadre di media classifica. Dove mancano le risorse bisogna ingegnarsi e l'unica strada percorribile è quella del gioco. tante realtà stanno facendo un calcio gradevole, e questa è il modo per riportare i tifosi allo stadio".

SARRI - "Sarri si veste come me... Lui da Milan? Dipende dagli obiettivi e dai programmi. A Empoli ha avuto un programma a lungo termine, i problemi del Milan sono profondi perchè ha perso i grandi campioni di una volta. Inzaghi sta facendo un buon lavoro in mezzo a tantssime difficoltà".

POLEMICHE - "Non penso che il Napoli faccia bene ad alzare la voce. Non ci si deve aggrappare agli errori arbitrali. Siamo tutti sicuri che siano errori, e l'errore ci può stare. 

CALCIOPOLI - "La prescrizione fa parte del nostro ordinamento, si prende come si prende per altri processi. Io sono dalla parte dei giudici, senza il loro intervento non avremmo nemmeno un minimo di legalità"

GARCIA - "Ha fatto bene lo scorso anno. La sua squadra ha avuto tantissimi problemi, in un ambiente non facile con la Lazio che sta andando anche bene". 

A.C.

Italia  
Italia, Balotelli presto di nuovo in azzurro?
Italia, Balotelli presto di nuovo in azzurro?
Il ct Ventura e Oriali sugli spalti per Nizza-Psg
Italia   Roma  
Italia, i convocati di Ventura: presente anche Emerson Palmieri
Italia, i convocati di Ventura: presente anche Emerson Palmieri
Il ct ha chiamato per il raduno di Coverciano i giocatori emergenti del momento
Italia   Genoa  
Genoa, Izzo sulla possibile pesantissima squalifica: "Sto vivendo un incubo"
Genoa, Izzo sulla possibile pesantissima squalifica: "Sto vivendo un incubo"
Il 25enne difensore napoletano rischia 6 anni di squalifica più la preclusione e un'ammenda di 20 mila euro.