Breaking News
© Getty Images

Inter, Moggi attacca Thohir: "Meglio che stia zitto!"

L'ex direttore generale della Juventus difende a modo suo il suo ex club

INTER MOGGI ATTACCO A THOHIR JUVENTUS / TORINO - La miglior difesa è l'attacco. Deve averlo pensato anche Luciano Moggi, ieri a Milano per un processo che lo vede sul banco degli imputati per alcune dichiarazioni rilasciate in tv nell'ottobre 2010 ("Zanetti presti attenzione a quello che emerge dal Processo di Napoli e che emergerà ancora: le telefonate del suo ex presidente che riguardano le griglie e la richiesta ad un arbitro di vincere la partita di Coppa Italia. E quell'arbitro era Bertini. Ci sono delle telefonate intercettate, le telefonate di Moratti e la telefonata di imbarazzo di Bertini, i pedinamenti, le intercettazioni illegali e anche i passaporti falsi. E' meglio che stia zitto" aveva detto).

Ieri, uscendo dall'aula, l'ex dirigente della Juventus ha attaccato nuovamente l'Inter, stavolta nella persona di Erick Thohir: "Attacca la Juve. Ma su quali elementi? Se si tratta di organizzazione societaria è meglio che stia zitto. E se si parla di gioco, anche!" le sue parole riportate da 'Tuttosport'.

S.D.

 

Serie A   Inter  
FOTO CM.IT - Inter, Vecchi: "Scuse Gabigol? Gli fa onore"
Il tecnico sul brasiliano: "Si confronterà anche con la società"
Serie A   Inter   Lazio
Lazio-Inter, Vecchi: "Non si può finire così! Il nuovo allenatore..."
Il tecnico nerazzurro ha incontrato i giornalisti in sala stampa
Serie A   Inter  
Inter, è caos: record negativo, tifosi furiosi e il mercato alle porte
Solo due punti in otto partite. La curva contesta, Handanovic e Eder alzano i toni in tv