Breaking News
© Getty Images

Inter, Thohir: "Ecco perché cerchiamo nuovi partner. Mancini..."

Il presidente nerazzurro si è soffermato sul momento della squadra

INTER THOHIR / MILANO - Tra campionato e società: Erick Thohir è a Milano per stare vicino alla squadra e parla un po' di tutto in un'intervista a 'Premium Sport'. Il numero uno dell'Inter si sofferma sulla ricerca di nuovi soci: "Tutto cercano partner, anche il Manchester City ha trovato un partner cinese. Nel mondo abbiamo 264 milioni, di cui 113 in Cina e 190 nella zona asiatica. Abbiamo lavorato molto per raggiungere questi mercati ed è una cosa presente anche negli accordi fatti con Moratti. Ho incaricato Goldman Sachs di trovare nuovi partner in Cina. Il nostro obiettivo è far parte stabilmente dei primi 10 club del mondo, che hanno ricavi da 230 milioni: noi oggi ne abbiamo 180, quindi non siamo molto lontani. Per questo cerchiamo partner in Cina e non solo: lo fanno anche altri club come l'Atletico Madrid". 

Sul campionato poi Thohir afferma: "E' sempre un saliscendi. E' curioso che nelle ultime settimane, quando i risultati non sono stati buoni, è stato scritto che tra me e Mancini le cose non funzionavano. Questo è falso: sono un presidente che vuole sempre essere di supporto anche quando la squadra perde. Rimango convinto che il nostro sia il migliore allenatore possibile per noi avrà sempre il mio sostegno".

B.D.S. 

 

Serie A   Inter  
FOTO CM.IT - Inter, Vecchi: "Scuse Gabigol? Gli fa onore"
FOTO CM.IT - Inter, Vecchi: "Scuse Gabigol? Gli fa onore"
Il tecnico sul brasiliano: "Si confronterà anche con la società"
Serie A   Inter   Lazio
Lazio-Inter, Vecchi: "Non si può finire così! Il nuovo allenatore..."
Lazio-Inter, Vecchi: "Non si può finire così! Il nuovo allenatore..."
Il tecnico nerazzurro ha incontrato i giornalisti in sala stampa
Serie A   Inter  
Inter, è caos: record negativo, tifosi furiosi e il mercato alle porte
Inter, è caos: record negativo, tifosi furiosi e il mercato alle porte
Solo due punti in otto partite. La curva contesta, Handanovic e Eder alzano i toni in tv