Breaking News
© Getty Images

Italia, ESCLUSIVO agente Keita: "Sceglierà in base al suo cuore"

Il procuratore dell'attaccante della Lazio intervistato, in esclusiva, da Calciomercato.it

ITALIA KEITA PASSAPORTO ESCLUSIVO AGENTE SAVINI / ROMA - Keita Baldé Diao conteso da tre Nazionali. Nella giornata di ieri si è parlato della situazione dell'attaccante della Lazio, nato in Spagna l'8 marzo del 1995 da genitori senegalesi. Keita ha avviato l'iter per ottenere il passaporto spagnolo ed essere chiamato dalle 'Furie Rosse' in Nazionale, ma il documento tarda ad arrivare e il Senegal spinge per averlo tra le proprie fila. 

Ma c'è anche una possibilità Italia per il 19enne prodotto della cantera del Barcellona. Una possibilità remota, visto che Keita potrebbe ottenere la cittadinza italiana dopo 5 anni dal compimento dei 18 anni (dunque, nel marzo del 2018), ma da tenere comunque in considerazione.

"Credo che la scelta della Nazionale sia una cosa talmente personale che non può dipendere dai desideri di altri - le parole di Ulisse Savini, agente di Keita, a Calciomercato.it - Per cui, credo che farà la scelta in base a quello che sente dentro al cuore. Sinceramente, non siamo stati informati di questa possibilità da nessuno della FIGC", ha concluso Savini a Calciomercato.it.

Entra a far parte della nostra cerchia, clicca G+

esclusivo   Lazio   Roma
Lazio-Roma, ESCLUSIVO Bernardini e Magni: "Ecco gli uomini derby"
Lazio-Roma, ESCLUSIVO Bernardini e Magni: "Ecco gli uomini derby"
Intervista doppia Bernardini (Il Messaggero) e Magni (Rete Sport)
esclusivo   Lazio   Roma
Lazio-Roma, ESCLUSIVO Zoff: "Salah assenza non pesante. Guerra etnica? Esagerazione"
Lazio-Roma, ESCLUSIVO Zoff: "Salah assenza non pesante. Guerra etnica? Esagerazione"
L'ex tecnico biancoceleste a due giorni dalla stracittadina: "Inzaghi non mi sorprende"
esclusivo   Lazio  
Lazio, ESCLUSIVO Cardelli: "Non sono razzista. Tanti stranieri qui senza meritarlo"
Lazio, ESCLUSIVO Cardelli: "Non sono razzista. Tanti stranieri qui senza meritarlo"
Il giovane calciatore spiega la sua decisione di lasciare il calcio