• Atalanta
  • Cagliari
  • Cesena
  • Chievo
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Hellas
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Parma
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions
  • Europa
  • Lega
  • Serie
  • Serie

Calciomercato > Altro > NELLA TELA DEL RAGNO: HACHIM MASTOUR, IL NUOVO TALENTO ROSSONERO

NELLA TELA DEL RAGNO: HACHIM MASTOUR, IL NUOVO TALENTO ROSSONERO

Il Milan ha soffiato il giocatore alle big europee, Inter compresa


Braida, ds rossonero (Getty Images)
Hervé Sacchi

29/06/2012 11:55

NELLA TELA DEL RAGNO HACHIM MASTOUR MILAN / ROMA - Guardare lontano non significa solo scandagliare i mercati esteri. Vuol dire, invece, aprire la mente, sbirciare nel futuro di chi ha talento. Quello tale da potersi imporre nel medio-lungo termine. Investendo su chi, a cavallo tra l'infanzia e la maturità, sta già dimostrando di essere all'altezza. Hachim Mastour, 14 anni, riunisce un po' questa descrizione e il Milan ha deciso di bruciare la concorrenza. 

CHI E' - Hachim Mastour nasce il 15 giugno 1998. Inizia a calcare i prati con la maglia della Reggio Calcio, una delle migliori società dilettantistiche dell’Emilia Romagna. Nel 2008, all'età di 10 anni, viene prelevato dalla Reggiana. Le sue qualità, pur essendo giovanissimo, si vengono subito a conoscere e l'Inter si mette sulle sue tracce. I nerazzurri non hanno la possibilità di tesserarlo in quanto il regolamento vieta ad un giocatore, sotto i 14 anni, di trasferirsi da una regione all’altra. Nell'ultima annata ha disputato il campionato Giovanissimi nazionali, venendo aggregato ad una formazione composta quasi completamente da classi 1997. La normale quotidianità viene scandita anche da tornei nazionali e internazionali, ai quali ha modo di prendere parte. Il suo talento, però, viene unanimemente riconosciuto dopo il Memorial Ielasi, nella cui finale ha messo a segno ben 5 reti. 

CARATTERISTICHE - Destro naturale, Hachim Mastour si presenta come il classico trequartista estroso, capace di inventare e compiere giocate sensazionali. E' sicuramente due spanne sopra ai pari-età. La classe è cristallina. Dribbling secco nell'uno contro uno e grande controllo di palla in velocità sono i migliori attributi che l'italo-marocchino può vantare. Dotato di una buona personalità, insegue, forse troppo spesso, la giocata, intestardendosi nella ricerca di un numero ad effetto. Se riesce ad essere maggiormente generoso, dal punto di vista calcistico, può ambire a palcoscenici di primo livello. 

MERCATO - Arrigo Sacchi è rimasto impressionato. E ciò è tutto dire, visto che l'ex allenatore rossonero, in passato, ha avuto alle sue dipendenze gente come van Basten, Gullit e Rijkaard. Una telefonata al vecchio amico Adriano Galliani è bastata, unitamente ai rapporti inviati alla società da Mauro Bianchessi (responsabile settore giovanile del Milan), per approfondire il discorso. I dirigenti di via Turati negli ultimi anni hanno dimostrato di voler migliorare l'aspetto legato alle categorie giovanili, in modo tale da aver già in casa i prossimi campioncini. Meglio scommettere 1 milione oggi su un possibile talento che ritrovarsi a inseguire un giocatore già affermato da almeno 15 milioni. Filosofia intraprendente, sperimentata anche nei confronti di Hachim Mastour che, secondo indiscrezioni, potrebbe vestire prossimamente la maglia del Milan. Conferme, tuttavia, non ce ne sono, in quanto sia da Milano che da Reggio Emilia, le bocche restano cucite. Sul giocatore era vivo l'interessamento di Inter, Barcellona e Manchester City

 

LA SCHEDA 

NOME: Hachim

COGNOME: Mastoud

NAZIONALITA': Italiana-Marocchina

DATA DI NASCITA: 15 giugno 1998

RUOLO: Attaccante

POSIZIONE: Trequartista/Seconda punta

ALTEZZA: 175 cm

PESO: 65 Kg

PIEDE DI CALCIO: Destro

VALORE APPROSSIMATIVO DI MERCATO: 800 mila euro

 


Commenta con Facebook