Breaking News
© Getty Images

Mercato Roma, Florenzi: "Nuovo contratto? La societa' ha altro a cui pensare"

Il versatile attaccante giallorosso lancia un messaggio a Benatia e fa una promessa per lo Scudetto

CALCIOMERCATO ROMA FLORENZI RINNOVO CONTRATTO SCUDETTO BENATIA / ROMA - A margine della presentazione della nuova maglia della Roma griffata 'Nike' per la stagione 2014/2015 (guarda la fotogallery), Alessandro Florenzi ha rilasciato un'intervista ai cronisti presenti pubblicata oggi in edicola da 'Corriere dello Sport' e 'La Gazzetta dello Sport'. Eccone alcuni estratti:

CHAMPIONS LEAGUE - "Ho due ricordi legati alla Coppa, uno triste e uno felice. Il primo risale all'11 marzo 2009, Roma-Arsenal. Compivo 18 anni e ero in tribuna Monte Mario. Uscimmo ai rigori, il compleanno più brutto della mia vita. L'altro è legato alla musichetta prima delle partite e ai bambini che sventolano il telone. Il prossimo anno avrò i brividi".

SCUDETTO - "Sono disposto a mettere sul piatto metà del mio conto in banca pur di vincere lo Scudetto".

NUOVO CONTRATTO - "Vediamo. Questa società deve fare tante cose prima di pensare a me".

BENATIA - "Non abbiamo ancora i soldi di Barcellona, Manchester City e Paris Saint-Germain ma spero che arriveremo un giorno a quei livelli. Per ora io sono realista, ma capisco che altri possano avere priorità differenti".

 

Mercato   Roma  
Calciomercato Roma, Di Francesco day: sempre più vicino. Ultime CM.IT
Calciomercato Roma, Di Francesco day: sempre più vicino. Ultime CM.IT
L'allenatore del Sassuolo può sbarcare nella Capitale nei primi giorni della prossima settimana
Mercato   Roma  
Calciomercato Roma, ESCLUSIVO giorni di attesa per Totti: il punto
Calciomercato Roma, ESCLUSIVO giorni di attesa per Totti: il punto
Il capitano giallorosso vorrebbe un ruolo più operativo per entrare a far parte della dirigenza
Mercato   Roma  
Totti: "Ultima con la Roma. Pronto per una nuova sfida"
Totti: "Ultima con la Roma. Pronto per una nuova sfida"
Il capitano giallorosso ha parlato della sfida col Genoa di domenica e del futuro