Breaking News
© Getty Images

Catania-Cagliari, Lopez: "Vecino si e' inserito in fretta. In undici contro undici..."

Il tecnico analizza cosi' il pari ottenuto in terra siciliana

CATANIA CAGLIARI LOPEZ VECINO/ CATANIA - Al termine di Catania-Cagliari, il tecnico dei sardi Diego Lopez è intervenuto ai microfoni di 'Sky Sport' per commentare il pareggio maturato al 'Massimino' grazie ai gol di Vecino e Bergessio.

SCOSSA - "Scossa dopo l'esonero rientrato? Normalmente succede il contrario, stavolta il presidente ha deciso di tenermi e la squadra sta facendo risultati - ha spiegato Lopez - Stasera era difficile anche per l'ambiente e perché loro volevano vincere a tutti i costi in casa".

IL GRUPPO - "La squadra ha dimostrato di essere un gruppo molto valido anche nelle difficoltà. Restando in undici avremmo anche potuto vincere ma questo è il calcio, cercheremo di andare in campo per vincere anche la prossima volta".

VECINO - "Si è inserito molto bene pur essendo da poco tempo con noi. E' una mezzala con quantità e qualità. Nazionale? Penso che ora sia un po' tardi perché non è ancora mai andato ma il futuro è dalla sua parte".

L'ESPULSIONE - "Il primo cartellino giallo di Avelar è frutto di un'ingenuità, sul secondo per me non c'è il fallo ma l'arbitro ha deciso così e non c'è nulla da fare".

S.F.

Notizie   Napoli   Cagliari
Serie A, Napoli-Cagliari 3-1: Mertens più Insigne, show azzurro
Serie A, Napoli-Cagliari 3-1: Mertens più Insigne, show azzurro
Partita mai in discussione, la squadra di Sarri domina dal primo minuto
Notizie   Napoli   Cagliari
Napoli-Cagliari, Sarri e l'orgoglio per Juve-Real
Napoli-Cagliari, Sarri e l'orgoglio per Juve-Real
Il tecnico azzurro risponde alle domande dei giornalisti alla vigilia del match del San Paolo
Serie A   Inter   Cagliari
Cagliari-Inter, Pioli: "Alziamo il livello per avere mentalità vincente. Futuro? Ho supporto società"
Cagliari-Inter, Pioli: "Alziamo il livello per avere mentalità vincente. Futuro? Ho supporto società"
Il tecnico nerazzurro ha spiegato anche il mancato ingresso di Gabigol