Breaking News
© Getty Images

Juventus, Moggi: "Del Piero era un problema di spogliatoio. Totti invece..."

L'ex dirigente bianconero stronca 'Pinturicchio'

JUVENTUS MOGGI DEL PIERO AGNELLI TOTTI/ ROMA - Non è mai banale Luciano Moggi, nemmeno quando parla di una bandiera che ha fatto la storia della sua Juventus, Alessandro Del Piero. L'ex dirigente bianconero è stato molto diretto nei confronti di 'Pinturicchio', avallando la scelta della nuova società di lasciarlo andare due stagioni fa: "Con Del Piero mi sarei comportato esattamente come ha fatto Andrea Agnelli - le parole rilasciate da Moggi a 'Class Tv' - le società di calcio non sono posti per accogliere i pensionati. Alla Juventus giocava poco, altrove avrebbe potutto fare di più. Bisogna chiedere anche a Del Piero se fosse d'accordo, questo non lo so ma di sicuro non era una bandiera così ingombrante da oscurare il presidente Agnelli, al limite era un problema di spogliatoio. Nel calcio di oggi le bandiere non esistono più, quando si prendono 10 milioni di euro l'annno non si è più una bandiera". Dopo Del Piero, Moggi dice la sua anche sull'altro grande numero dieci del calcio italiano, Francesco Totti: "E' un giocatore ancora molto competitivo, basta la sua presenza per dare fiducia alla squadra. Credo che possa giocare ancora un paio di stagioni di livello".

S.F.
Serie A   Juventus  
Bologna-Juventus, Allegri: "Buon allenamento. Felice per Kean"
Bologna-Juventus, Allegri: "Buon allenamento. Felice per Kean"
Il tecnico bianconero: "Era importante chiudere con una vittoria"
Mercato   Juventus   Francia
Calciomercato Juventus, sorpasso Lemar a Douglas Costa
Calciomercato Juventus, sorpasso Lemar a Douglas Costa
Duello tra bianconeri, Tottenham e Atletico Madrid per l'esterno offensivo del Monaco
Mercato   Juventus   Inter
Calciomercato Juventus, da Paredes a Di Maria: Paratici in azione
Calciomercato Juventus, da Paredes a Di Maria: Paratici in azione
Il ds dei bianconeri ha incontrato l'agente Pablo Sabbag