Breaking News
© Getty Images

Calciomercato, da Cuadrado a Immobile: il punto sulle comproprieta'

Le principali compartecipazioni da risolvere la prossima estate in Serie A

CALCIOMERCATO CUADRADO IMMOBILE COMPROPRIETA' / ROMA - Pochi mesi per discutere, trattare ed evitare le buste. Chiuso da poco il mercato invernale i club di Serie A si proiettano già alla sessione estiva. Tema caldo: le comproprietà. Mentre la Federcalcio valuta la possibile abolizione, ecco quali sono le principali compartecipazioni che infiammeranno la prossima estate.

Al centro di molte trattative la Juventus che si siederà a più tavoli per parlare di Ciro Immobile, a metà con il Torino, Manolo Gabbiadini eVincenzo Fiorillo conla Sampdoria, Domenico Berardi (Sassuolo) e Mauricio Isla (Udinese). La comproprietà del cileno, in particolare, non potrà essere rinnovata, così come quella di Bertolacci tra Roma e Genoa e Krhin tra Inter e Bologna che parleranno anche di Saphir Taider. I nerazzurri, poi, si concentreranno su Belfodil (Parma) e Livaja (Atalanta, non rinnovabile).

Lazio e Fiorentina, invece, lavorano con l'Udinese per i riscatti di Candreva e Cuadrado. Diverse situazioni da definire anche per la Sampdoria con Biabiany (Parma), Regini (Empoli) e Poli che dovrebbe essere prelevato dal Milan che, intanto, dovrà trovare l'accordo con il Chievo per Paloschi. Il Genoa, infine, dovrà decidere il futuro di Acerbi con il Sassuolo e di Lodi con il Catania.

Notizie   Roma  
Roma, Spalletti: "Addio Totti? Lo gestiremo in modo naturale"
Roma, Spalletti: "Addio Totti? Lo gestiremo in modo naturale"
Il tecnico giallorosso sull'ultima partita del numero 10
Notizie   Inter   Lazio
Lazio-Inter, Vecchi: "Vittoria che vale tanto. Condizionati dal FPF"
Lazio-Inter, Vecchi: "Vittoria che vale tanto. Condizionati dal FPF"
Il tecnico ha parlato al termine del match dell''Olimpico'
Notizie   Inter   Lazio
Serie A, Lazio-Inter 1-3: I nerazzurri rialzano la testa
Serie A, Lazio-Inter 1-3: I nerazzurri rialzano la testa
Biancocelesti rimontati dopo il gol del vantaggio firmato Keita