Breaking News
© Getty Images

Alessio Tacchinardi su polemica Conte-Capello e Giovinco

L'ex centrocampista bianconero, ora allenatore, intervistato in esclusiva da Calciomercato.it

JUVENTUS ESCLUSIVO TACCHINARDI CONTE CAPELLO GIOVINCO / ROMA - Continua, e come potrebbe essere il contrario, a tenere banco il botta e risposta tra il tecnico della Juventus Antonio Conte e il Commissario tecnico della Russia Fabio Capello, ex allenatore bianconero. Calciomercato.it ha chiesto un parere sulla vicenda ad Alessio Tacchinardi, per tanti anni in mediana a fianco di Conte e agli ordini di Capello nel primo anno in bianconero (2004/2005) del tecnico di Pieris.

"Onestamente dispiace vedere due grandi allenatori protagonisti di questa polemica. Posso dire che Antonio, secondo me, sta difendendo il suo lavoro e da una parte lo capisco - le parole di Tacchinardi a Calciomercato.it - Sentirsi dire che il livello del campionato italiano si è abbassato e, quindi, è quasi facile vincere può dare fastidio. E poi, non è proprio vero quello che dice Capello viste le ottime prestazioni di Roma e Napoli che inseguono la Juventus capolista. Conte ha la sensazione che il suo lavoro venga quasi sminuito".

Continua Tacchinardi: "Dall'altra parte, però, Capello ha detto delle cose corrette sul fatto che la serie A non sta migliorando e in Europa facciamo fatica. Ma credo, in ogni caso, che in tutto quello che è stato detto non ci fosse l'intenzione di sminuire il lavoro di Conte che in bianconero sta facendo grandissime cose. Spero che ci sia un chiarimento tra le parti".

GIOVINCO - Altra questione aperta in casa Juventus sono i fischi riservati dai tifosi a Giovinco al momento della sostituzione nella gara contro il Chievo. Anche in questo caso, la reazione di Conte non si è fatta attendere: il tecnico si è schierato apertamente dalla parte del calciatore difendendolo dai fischi che piovevano dagli spalti dello 'Juventus Stadium'.

"Credo che Antonio abbia fatto bene a comportarsi in quel modo all'uscita dal campo di Giovinco. La situazione del giocatore, però, deve essere analizzata a 360° - il pensiero di Tacchinardi a Calciomercato.it - E' arrivato con un esborso economico importante da parte della società ed era considerato l'erede designato di Del Piero. Dunque, credo che i fischi dei tifosi siano di delusione, si aspettavano qualcosa in più da Giovinco. Sta pagando questa situazione, le aspettative erano davvero alte".

"Penso anche che siano vicini i titoli di coda per quanto riguarda la sua permanenza in bianconero. Il gioco della Juve non valorizza le sue qualità e credo sia meglio andare altrove per trovare maggiore continuità. Tecnicamente non si discute, a Parma ha fatto benissimo, ma dal punto di vista tattico e fisico il gioco della Juve non gli è congeniale".

Serie A   Juventus  
Bologna-Juventus, Allegri: "Buon allenamento. Felice per Kean"
Bologna-Juventus, Allegri: "Buon allenamento. Felice per Kean"
Il tecnico bianconero: "Era importante chiudere con una vittoria"
Mercato   Juventus   Francia
Calciomercato Juventus, sorpasso Lemar a Douglas Costa
Calciomercato Juventus, sorpasso Lemar a Douglas Costa
Duello tra bianconeri, Tottenham e Atletico Madrid per l'esterno offensivo del Monaco
Mercato   Juventus   Inter
Calciomercato Juventus, da Paredes a Di Maria: Paratici in azione
Calciomercato Juventus, da Paredes a Di Maria: Paratici in azione
Il ds dei bianconeri ha incontrato l'agente Pablo Sabbag