app_download

PAGELLE E TABELLINO DI UDINESE-ROMA

Pinzi e Juan su tutti, male i sostituti tranne Ferronetti. I gol non riscattano Di Natale e Isla

Daniel Osvaldo (Getty Images)
Daniel Osvaldo (Getty Images)
lascia il tuo
commento
Share
Dai Campi | 25/11/2011 - 23:00
LEGGI ANCHE
18/04/2014 - 11:20
DIRETTA A-League, Melbourne Victory-Sydney 1-1: segui la cronaca LIVE
18/04/2014 - 07:33
Serie A, le probabili formazioni della trentaquattresima giornata
17/04/2014 - 22:26
PAGELLE E TABELLINO DI PALERMO-REGGINA
17/04/2014 - 22:23
Serie B, 35esima giornata: il Palermo allunga in classifica. Cade l'Empoli, Latina al secondo posto
Matteo Torre

PAGELLE E TABELLINO UDINESE-ROMA / UDINE - La Roma cade a Udine e i bianconeri si prendono temporaneamente la vetta della classifica. Di Natale e Isla trovano la via del gol, ma non della buona prestazione: rimandati stasera. Meglio Juan e Pinzi, volitivi e audaci. José Angel? No, grazie.

UDINESE

Handanovic 6,5 — Ribatte colpo su colpo al portiere avversario, dimostrando di non essere da meno. Con le sue parate rende merito alla porta meno battuta della Serie A.

Benatia 6 — Concede terreno agli avversari in più di un'occasione, giocando "all'inglese". Quando si tratta di impedire una buona conclusione ai giallorossi, però, è sempre puntuale.

Danilo 6 — Patisce il secondo tempo più del primo, in cui aveva dimostrato maggiore preponderanza. Bravo però a riparare in difesa sulle incursioni di Osvaldo e compagni.

Domizzi s.v. — Sfortunato, deve lasciare il campo dopo un quarto d'ora per un problema fisico. Dal 16' Ferronetti 6,5 — Chiamato in causa in una manciata di secondi, il difensore risponde con reattività e marcature adeguate. Non si lascia mai abbindolare.

Basta 6,5 — Spina nel fianco giallorosso, il serbo gioca una partita prepotentemente offensiva, dimostrando un buon senso della posizione.

Isla 5 — Non gioca bene. Offre tanto fiato alla causa bianconera, ma tecnicamente stasera è troppo impreciso. Come per Di Natale, il gol non riscatta la prestazione.

Pinzi 7 — Quando vede i giallorossi respira aria di derby e si scatena: ottima prestazione la sua, grazie ad un supporto certosino a centrocampo in qualità di diga. Suo l'assist vincente: si inventa fantasista pur di battere i "cugini".

Asamoah 6,5 — Il ghanese è indemoniato: macina chilometri su chilometri, e solo le circostanze sfortunate lo tengono a distanza dal gol.

Armero 6,5 — Ormai ci si sta abituando a vederlo galoppare e duettare con Di Natale. La gabbia giallorossa non gli offre i consueti spazi, ma se li ritaglia comunque con i giusti tempi d'inserimento.

Abdi 6,5 — Autentico tuttofare, lo svizzero recupera un'infinità di palloni. Stachanov sarebbe fiero di lui. Dal 68' Fabbrini 5,5 — Avulso alla manovra. Da uno col suo futuro è lecito attendersi partite di livello superiore.

Di Natale 6 — Una volta tanto, il folletto napoletano non incanta tutti. Vuole il riscatto con il gol, ma fino ad allora la sua prestazione è tutt'altro che convincente. Dall'88' Pasquale s.v.

All. Guidolin 6 — Schiera la formazione più scontata, ma questo non è per forza sinonimo di errore. Lima con alcuni puntelli un undici titolare che attende solo la buona occasione per segnare: e questa, puntualmente, arriva.


ROMA

Stekelenburg 6,5 — Un grande portiere, fuor di dubbio. E' un gigante e sfrutta questa dote, abbassando la saracinesca sulla linea di porta. Dà fiducia a tutta la squadra. Incolpevole sul gol.

Taddei 6 — Gioca una gara ordinata, svolgendo il compito che gli assegna l'allenatore. Mette l'esperienza al servizio della squadra, e si vede.

Kjaer 6,5 — Dà sicurezza al reparto difensivo, distendendosi in maniera decisiva in più di un'occasione. Argina gli assalti costanti dell'Udinese, dimostrando una ritrovata compattezza. Si infortuna in occasione del gol: peccato. Dall'81' Cassetti s.v.

Juan 7 — Inizialmente soffre le incursioni bianconere, ma trova comunque le contromisure da adottare. Nel secondo tempo si erge in tutta la sua esperienza internazionale, soffocando il gioco bianconero e intervenendo con costante puntualità.

José Angel 5 — Inguardabile in fase difensiva, lo spagnolo si fa notare al più per qualche tentativo di dribbling in fase offensiva. Per il resto, sbaglia passaggi e perde contrasti a iosa.

De Rossi 6,5 — Il solito Capitan Futuro, dispensatore di quantità e qualità. Si mette in evidenza con il suo peso caratteriale: una conclusione a sorpresa rischia di beffare Handanovic.

Gago 6 — Pericoloso in più di un'occasione, l'argentino fraseggia bene con i compagni, anche se non fa sentire adeguatamente il suo apporto a metà campo, in fase di non possesso. Dal 73' Bojan 5,5 — Dovrebbe entrare in campo per dare forza a un attacco pesante, invece si dissolve dopo pochi secondi.

Greco 5,5 — Prestazione incolore del giovane centrocampista. Avendo pochi minuti nelle gambe, intuisce meno il gioco di Luis Enrique rispetto ai compagni. Dall'85' Perrotta s.v.

Pjanic 5,5 — Lo spettro dello splendido giocatore ammirato fino ad oggi. Il bosniaco non ne indovina una, affogando nella rete di maglie bianconere e svirgolando assist che nelle altre giornate gli sono riusciti ad occhi chiusi.

Lamela 6,5 — Le manovre offensive giallorosse si accendono ad intermittenza, e nei pochi punti di luce compare sempre l'argentino. Bravo a suggerire la manovra al posto dello spaesato Pjanic.

Osvaldo 6,5 — Conferma di trovarsi in un ottimo periodo di forma fisica e mentale. Si sbraccia da metà campo in avanti come un leone, e riesce in alcune giocate di pregio.

All. Luis Enrique 5,5 — Poteva portare a casa un punto d'oro, invece sceglie Bojan e la squadra perde equilibrio e risultato. Intuizioni tattiche bocciate.


Arbitro Banti 6,5 — La partita è discretamente facile da gestire, complice la correttezza dei giocatori. Ammonisce ad ogni avvisaglia di fuoco, impugnando con mestiere le briglie dell'incontro. Caparbio.


TABELLINO

UDINESE-ROMA 2-0

Udinese (3-5-1-1)
: Handanovic; Benatia, Danilo, Domizzi (16' Ferronetti); Basta, Isla, Pinzi, Asamoah, Armero; Abdi (68' Fabbrini); Di Natale (88' Pasquale). All.: Guidolin.

Roma (4-3-3): Stekelenburg; Taddei, Kjaer (81' Cassetti), Juan, José Angel; De Rossi, Gago (73' Bojan), Greco (85' Perrotta); Pjanic, Lamela, Osvaldo. All.: Luis Enrique.

Arbitro: L. Banti di Livorno.

Marcatori: 79' Di Natale, 89' Isla.

Ammoniti: 22' Benatia (U), 37' Pjanic (R), 41' Danilo (U), 62' Juan (R), 82' Armero (U).

Classifica
Udinese* 24 punti, Juventus** 22, Lazio 22, Milan 21, Roma* 17, Palermo 16, Napoli** 15, Genoa** 15, Chievo 15, Parma 15, Siena 14, Catania 14, Atalanta*** 13, Fiorentina 13, Cagliari 13, Inter** 11, Bologna 10, Lecce 8, Novara 7, Cesena 6.
*una partita in più
**una partita in meno
***sei punti di penalizzazione


LASCIA IL TUO COMMENTO 5790 visite

Se un commento pubblico riceve 20 volte “il pollice verso” cioe’ giudizi negativi, verra’ automaticamente cancellato.
I commenti inseriti dagli utenti registrati non possono ricevere giudizi negativi.
Il tuo attuale indirizzo IP (84.33.193.133) è stato memorizzato.
Ti informiamo che un eventuale utilizzo improprio dello spazio "commenti", potrà identificare chi farà abuso dell' apposito spazio.
SONDAGGIO | Tutti i Sondaggi

Allegri verso il Tottenham: e' il club giusto per ripartire?

(Getty Images)

Nella Tela del Ragno: Haris Tabakovic, il futuro della Svizzera?

NELLA TELA DEL RAGNO HARIS TABAKOVIC YOUNG BOYS WIL ATTACCANTE SVIZZERA / ROMA - Torniamo in Svizzera e continuiamo a parlare di attaccanti. Oggi (...)