Breaking News
© Getty Images

Tomasz Wolny su arresto tifosi laziali in Polonia

Calciomercato.it ha intervistato il giornalista della televisione pubblica polacca TVP

TIFOSI LAZIO ARRESTATI VARSAVIA (Polonia) - Tiene sempre banco l'arresto dei numerosi tifosi della Lazio a Varsavia, in occasione della trasferta di Europa League contro il Legia. Il caso, mediatico sportivo e politico, continua a registrare versioni discordanti mentre le numerose testimonianze dei fan biancocelesti rilasciati dopo il fermo, hanno alimentato il dibattito internazionale e soprattutto concentrato l'attenzione dell'opinione pubblica sui presunti maltrattamenti subiti dai sostenitori biancocelesti dalla polizia locale. Per approfondire la vicenda, Calciomercato.it ha deciso così di contattare il noto giornalista Tomasz Wolny della 'TVP', televisione pubblica polacca.

Come hanno riportato i media polacchi l'arresto dei tifosi laziali?
"Da quando abbiamo avuto la stessa situazione con i tifosi del Legia a Roma, pensavamo solo che i fan polacchi potessero creare questo tipo di problemi. Siamo stati quindi sorpresi quando abbiamo constatato che i tifosi della Lazio erano tanto violenti, brutali e irresponsabili come quelli del Legia. Eravamo molto contrariati con l'immagine mostrata dai tifosi del Legia all'estero e pensavamo che i tifosi biancocelesti fossero molto più civili rispetto agli altri. Per questo siamo rimasti sorpresi".


La vicenda è stata trattata come un argomento 'Top'?
"Sì, è stato uno degli argomenti del giorno. Con il passare dei giorni però, dal momento in cui il ministro degli affari esteri italiano si è schierato in difesa dei suoi connazionali, l'interesse dei media si è ridimensionato. Questo perchè quando i nostri tifosi del Legia sono stati protagonisti di azioni simili a Roma, il nostro ministro ha condannato immediatamente le loro azioni, senza fare nulla per difenderli. Le sue parole furono: i nostri fan, sono la nostra disgrazia. Ecco perché dopo le dichiarazioni del vostro ministro in difesa dei fan laziali, l'opinione pubblica polacca è rimasta davvero sorpresa".

Conosci i motivi delle misure adottate dalla polizia polacca con i tifosi della Lazio?
"No, non ho mai saputo perché sono ancora qui, soprattutto in prigione. Non ci sono informazioni nei media polacchi".

Molti tifosi della Lazio arrestati e poi rilasciati, hanno raccontato di maltrattamenti molto duri. Alcuni hanno parlato anche di giornate intere in prigione senza bere e mangiare: puoi confermarlo?
"Non ho informazioni riguardo a questo ma non sarei sorpreso se quello che dici corrispondesse a verità perché quando la nostra polizia arresta gli hooligans polacchi, usualmente adotta questi trattamenti molto duri".

Qual è l'opinione pubblica polacca sui tifosi della Lazio?
"Da quando abbiamo questo tipo di problemi con il tifo in Polonia, combattiamo contro gli hooligans e tutte le forme di vandalismo. Qui in Polonia il nostro governo è sottoposto a una forte pressione da parte dell'opinione pubblica per mettere fine a questo fenomeno, sebbene niente funzioni. La Polonia ama il calcio e i tutti i tifosi. Abbiamo avuto un'esperienza fantastica durante gli Europei del 2012, soprattutto con i sostenitori italiani, irlandesi e spagnoli. Noi li amiamo! Ma quando si registrano dei comportamenti violenti come quelli che apparentemente avrebbero avuto i fan della Lazio, non possiamo tollerarli. Noi vogliamo questo tipo di tifosi in arresto, non importa se tifano Lech, Legia, Lazio o Barcellona. Credimi, nel modo in cui sono stati trattati i tifosi della Lazio dalla polizia, sarebbero stati trattati anche gli hooligans polacchi".

C'è ancora un problema con la vostra tifoseria? Anche in Italia è rimasta coinvolta in diversi incidenti...
"Come ho già detto, purtroppo sì...Ora  ci sono stati dei miglioramenti ma c'è ancora tanto da fare..."

Mercato   Lazio   Milan
Calciomercato Lazio, Biglia ai tifosi: "Rinnovo? Non ho fretta"
Calciomercato Lazio, Biglia ai tifosi: "Rinnovo? Non ho fretta"
Il centrocampista risponde alle domande dei tifosi sul suo futuro
Mercato   Milan   Lazio
Calciomercato Milan, Tare: "Keita-Biglia? I matrimoni si fanno in due"
Calciomercato Milan, Tare: "Keita-Biglia? I matrimoni si fanno in due"
Il dirigente della Lazio ha parlato dei due calciatori accostati ai rossoneri
Mercato   Milan   Lazio
Calciomercato Milan, missione a Roma per Biglia e Keita
Calciomercato Milan, missione a Roma per Biglia e Keita
Fassone e Mirabelli incontreranno i dirigenti della Lazio