Breaking News
© Getty Images

Calcio, l'Ardita San Paolo: da favola romana a fenomeno internazionale

La squadra dilettantistica di Roma sud e' stata fondata due anni fa. Si basa su azionariato popolare

ARDITA SAN PAOLO AZIONARIATO FENOMENO / ROMA - Può una squadra di terzacategoria spostare decine di persone per una trasferta di sabato pomeriggio sotto un acquazzone tremendo? E' il caso dell'Ardita San Paolo, squadra dilettantistica di Roma sud fondata nel 2011 e basata esclusivamente sull'azionariato popolare. Ieri al 'Capparella' di Anguillara Sabazia è andata in scena Real Anguillara-Ardita San Paolo, che ha visto vittoriosi i padroni di casa per 3-0 su un campo ai limiti della praticabilità. Ciò non ha scalfito gli animi dei sostenitori gialloneri della capitale, che hanno cantato per l'intera partita e a fine gara hanno ricevuto l'applauso del pubblico locale, alzatosi in piedi ad omaggiare quello che sta diventando un fenomeno sempre più partecipato: l'Ardita San Paolo.

La compagine allenata da mister ShasaBattelli ha destato l'interesse di squadre, fan e siti stranieri e il suo modello, l'azionariato popolare, è stato preso come punto di riferimento da altri club italiani, nati sull'esempio dei ragazzi del quartiere San Paolo.  Con il team romano anche DanielColbourne, autore del documentario "Punk football" sull'FC United of Manchester, squadra fondata nel 2005 da alcuni tifosi del glorioso Manchester United che mal digerivano l'arrivo del magnate statunitense Malcolm Glazer, preferendo ricominciare da zero con un team che rispecchiasse la tradizione dei 'Red Devils' e che ora può vantare un grande seguito dopo 7 anni nelle serie minori.

Notizie   Roma  
Roma, Spalletti: "Addio Totti? Lo gestiremo in modo naturale"
Il tecnico giallorosso sull'ultima partita del numero 10
Notizie   Inter   Lazio
Lazio-Inter, Vecchi: "Vittoria che vale tanto. Condizionati dal FPF"
Il tecnico ha parlato al termine del match dell''Olimpico'
Notizie   Inter   Lazio
Serie A, Lazio-Inter 1-3: I nerazzurri rialzano la testa
Biancocelesti rimontati dopo il gol del vantaggio firmato Keita