Breaking News
© Getty Images

Juventus, Buffon: "Scudetto? Sara' corsa a 5. In Europa il destino e' nelle nostre mani"

Il portiere bianconero e della Nazionale si racconta a trecentosessanta gradi

JUVENTUS NAPOLI BUFFON NAZIONALE ITALIA CHAMPIONS INTERVISTA / TORINO - Gianluigi Buffon, portiere della Juventus e della Nazionale, ha rilasciato una lunga intervista al 'Corriere dello Sport':

JUVENTUS-NAPOLI - "Dopo gli anni di Platini e Maradona, il prestigio si era un po' perduto. E' tornata ad essere una sfida di cartello dopo la nostra stagione in B. In pochi anni ci siamo ritrovati entrambe a lottare per il vertice; è un omaggio alla programmazione e, nel loro caso, va dato merito a De Laurentiis. Rispetto allo scorso anno il Napoli è più esperto e forte. Se sostituisci Cavani con un campione con Higuain, l'assenza non si sente. Pronostico? Spero di poter passare una serata felice".

CLASSIFICA - "Non mi aspettavo una Roma così in alto, ma neanche loro. Il loro cammino fa capire cosa voglia dire il desiderio di riscatto, la motivazione e lo spirito di squadra. I giallorossi sono primi con merito, non è una nostra meteora e sarà una rivale fino in fondo. Corsa a tre tra Juve, Napoli e Roma? Ho troppo rispetto per ritenere tagliate fuori l'Inter e la Fiorentina. Il Milan? Vederlo così in basso fa impressione ma aspetterei prima di seppellire i rossoneri. Per quanto ci riguarda, la fame è quella di sempre".

CRITICHE RICEVUTE - "Esaltare e distruggere fa parte della nostra cultura, per fortuna ognuno ha un proprio equilibrio. Quest'anno, sin dalle prime battute, si è cercato di colpire i giocatori più rappresentativi della Juve. Come me Tevez, Llorente, Pirlo e Chiellini. Ha ragione Conte quando dice che chi vince dà fastidio, ma varrebbe per tutte le squadre".

LLORENTE,TEVEZ e POGBA - "Fernando, per caratteristiche, aveva soltanto bisogno di smaltire una certa pesantezza fisica. Tevez ha una gran voglia di vincere, si è dimostrato subito un grandissimo acquisto. Pogba? Ad appena vent'anni è il migliore nel suo ruolo".

CHAMPIONS LEAGUE - "L'ottimismo per la qualificazione al prossimo turno deriva dalla classifica e dalla prestazione col Real. Il destino è nelle nostre mani. Dobbiamo fare quattro punti, ma non è così scontato farli".

NAZIONALE - "Sono l'azzurro con più presenze di sempre. Per resistere ci vuole costanza, forza mentale, doti atletiche, fisiche e morali".

LA SCELTA DI RESTARE IN SERIE B - "Quell'anno avevo sfiorato il Pallone d'Oro, non so in quanti avrebbero fatto la mia stessa scelta. Sono orgoglioso, però, di averla fatta. Ho dimostrato coerenza".

 

 

 

 

Mercato   Juventus   Inter
Calciomercato Juventus, da Paredes a Di Maria: Paratici in azione
Calciomercato Juventus, da Paredes a Di Maria: Paratici in azione
Il ds dei bianconeri ha incontrato l'agente Pablo Sabbag
Notizie   Juventus   Spagna
Juventus-Real Madrid, UFFICIALE: si giocherà al chiuso
Juventus-Real Madrid, UFFICIALE: si giocherà al chiuso
Prima volta assoluta per una finale di Champions League
Serie A   Juventus  
Bologna-Juventus, Allegri: "Domani gioca Audero. Voglio restare"
Bologna-Juventus, Allegri: "Domani gioca Audero. Voglio restare"
Le parole del tecnico alla vigilia della sfida con gli emiliani