Breaking News
© Getty Images

Milan, Balotelli: "Non siamo inferiori a nessuno. I rigori? Qualcuno me l'ha tirata"

Lunga intervista rilasciata dall'attaccante rossonero

MILAN BALOTELLI ALLEGRI PRANDELLI/ ROMA - Dopo le dichiarazioni rilasciate ieri a 'Sky Sport', e riportate da Calciomercato.it, a 'La Gazzetta dello Sport' Mario Balotelli è tornato a parlare del finale burrascoso di Milan-Napoli che gli è costato espulsione e squalifica. L'attaccante rossonero ha poi fatto il punto della situazione in caa Milan, dichiarando gli obiettivi da raggiungere in questa stagione.

SCUSE - "Mi scuso, certe cose non dovevo dirle ma come vengo punito io devono anche essere puniti gli avversari. In Europa è diverso: i cartellini sono rossi o gialli per tutti. Chiederò scusa anche a Prandelli ma non esageriamo, non ho ammazzato nessuno".

RIGORI - "Il Signore domenica si è distratto, ho tirato cinque volte in porta ma non è mai entrata. Il rigore sbagliato? prima o poi doveva succedere ma me l'hanno tirata. Reina è stato bravo, io però l'ho guardato negli occhi fino ad un certo punto, poi quando ho abbassato lo sguardo è finita male".

OBIETTIVI - "Possiamo tornare in alto per Natale, basta cambiare registro. Non siamo inferiori a nessuno, questo campionato sarà avvincente, non come ai tempi dell'Inter di Mancini e Mourinho. Napoli e Roma? E' ancora presto per dare dei verdetti".

IL RITORNO - "Sono scappato dalla Premier League perché i giornali mi martellavano. Ora però non è che le cose vadano meglio ma sono contento di essere tornato al Milan, il club per il quale ho sempre tifato da bambino". 

MANCINI - "Io devo essere solo grato a Roberto Mancini, mi ha dato fiducia sia all'Inter che al Manchester City. Se sono andato via non è certo per colpa sua, lì c'erano cinque attaccanti fortissimi e io dovevo giocare a sinistra".

ALLEGRI - "Con il mister va tutto ok, ci carica bene e speriamo di seguirlo come squadra. Ci serve un pizzico di fortuna per tornare tra le prime tre posizioni e giocare alla pari con tutte nella seconda parte della stagione".

EL SHAARAWY E NIANG - "Stephan deve ritrovare solamente un po' di fiducia, ha grandi qualità. Niang ha grandissimi colpi, basta stargli vicino per dargli fiducia e io sto provando a farlo".

Mercato   Juventus   Milan
Calciomercato: Juve-Costa, Milan su Morata. L'Inter sogna Di Maria
Calciomercato: Juve-Costa, Milan su Morata. L'Inter sogna Di Maria
Le tre grandi d'Italia incendiano il mercato alla ricerca dei colpi giusti per la prossima stagione
Mercato   Milan   Spagna
Calciomercato Milan, Morata ha accettato: 7.5 milioni per lui
Calciomercato Milan, Morata ha accettato: 7.5 milioni per lui
Pronta l'offerta da 60 milioni per il Real. Perez può farsi tentare dall'idea di un'asta
Mercato   Lazio   Milan
Calciomercato Lazio, Biglia ai tifosi: "Rinnovo? Non ho fretta"
Calciomercato Lazio, Biglia ai tifosi: "Rinnovo? Non ho fretta"
Il centrocampista risponde alle domande dei tifosi sul suo futuro