Breaking News
© Getty Images

Europa League, i risultati delle partite delle 21: tris Tottenham, Dinamo ko

Finisce a reti bianche l'incontro tra Betis e Lione. Poker del Vitoria Guimaraes

EUROPA LEAGUE RISULTATI CLASSIFICHE GRUPPI / ROMA - Il Tottenham non delude le aspettative: tre le reti incassate dai norvegesi del Tromso al White Hart Lane, dove si è visto in campo anche l'ex romanista Lamela. Vittoria esterna del Trabzonspor che si ritrova così al comando del Gruppo J in compagnia della Lazio. Cade in casa la Dinamo Kiev, pari tra Betis e Lione.

GRUPPO G
Dinamo Kiev-Genk 0-1
Thun-Rapid Vienna 1-0
Classifica: Genk 3, Thun 3, Dinamo Kiev 0, Rapid Vienna 0.

GRUPPO H
Estoril-Siviglia 1-2
Friburgo-Slovan Liberec 2-2
Classifica: Siviglia 3, Friburgo 1, Slovan Liberec 1, Estoril 0.

GRUPPO I
Betis-Lione 0-0
Vitoria Guimaraes-Rijeka 4-0
Classifica: Vitoria G. 3, Betis 1, Lione 1, Rijeka 0.

GRUPPO J
Lazio-Legia Varsavia 1-0
Apollon-Trabzonspor 1-2
Classifica: Trabzonspor 3, Lazio 3, Legia Varsavia 0, Apollon 0.

GRUPPO K
Sheriff Tiraspol-Anzhi 0-0
Tottenham-Tromso 3-0
Classifica: Tottenham 3, Anzhi 1, Tiraspol 1, Tromso 0.

GRUPPO L
Maccabi Haifa-Az Alkmaar 0-1
Paok-Shakhtar Karagandy 2-1
Classifica: Paok 3, Az Alkmaar 3, Maccabi 0, Skakhtar Karagandy 0.

 

Europa league   Inghilterra   Spagna
Europa League, Ajax-Manchester United: formazioni diretta tv e mercato
Europa League, Ajax-Manchester United: formazioni diretta tv e mercato
'Lancieri' e 'Red Devils' si sfidano questa sera nella finalissima di Stoccolma
Europa league   Inghilterra   Spagna
PAGELLE E TABELLINO DI MANCHESTER-CELTA VIGO: Mou in finale
PAGELLE E TABELLINO DI MANCHESTER-CELTA VIGO: Mou in finale
United in finale nonostante il pareggio nel ritorno. Fellaini decisivo, Roncaglia prima illude, poi vanifica tutto
Europa league   Inghilterra   Olanda
Europa League, United esulta con Fellaini. Ajax passa, ma che rischio!
Europa League, United esulta con Fellaini. Ajax passa, ma che rischio!
La finale della competizione sarà quindi tra gli inglesi di Mourinho e la baby squadra olandese