Breaking News
© Getty Images

Euroavversari, Speciale Europa League: uno sguardo a Grasshopper e Slovan Liberec

Tutto cio' che c'e' da sapere sulle avversarie di Fiorentina e Udinese

EUROAVVERSARI GRASSHOPPER SLOVAN FIORENTINA UDINESE / ROMA - Lo avevamo già detto all'epoca del sorteggio. Alle due squadre italiane impegnate in questo turno di Europa League sarebbe potuta andare nettamente meglio. Fiorentina e Udinese si trovano di fronte due squadre, rispettivamente Grasshopper e Slovan Liberec, che hanno già particolare dimestichezza nelle manifestazioni europee. Non sono scogli insormontabili, ben inteso, ma un turno maggiormente agevole avrebbe risparmiato qualche preoccupazione in più a tecnici, giocatori e tifosi. Andiamo però a scoprire qualcosa di più sulle due formazioni.

GRASSHOPPER - Gli svizzeri hanno concluso il campionato scorso al secondo posto, dietro al Basilea. Un ottimo risultato che ha permesso alla compagine bernese di ritornare a disputare una manifestazione continentale, quale è la Champions League. La sfortuna ha riservato il Lione nel sorteggio del terzo turno preliminare. Gli elvetici si sono difesi a testa alta, uscendo sconfitti in entrambe le gare ma con il minimo svantaggio.
La condizione fisica sarà migliore, rispetto a quella degli uomini di Montella: il Grasshopper ha già disputato ben cinque partite di campionato (2 vittorie e 3 pareggi).
Mister Micheal Schibbe utilizza prevalentemente un 4-2-3-1 piuttosto equilibrato di cui il franco-congolese Ngamukol è il riferimento offensivo. A contendergli il posto è il giovane attaccante classe 1992 Ben Khalifa, il quale all'occorrenza può essere sistemanto anche nel terzetto che agisce dietro alla punta. Attenzione in particolar modo a Izet Hajrovic, già quattro gol in cinque uscite di campionato.

GRASSHOPPER (4-2-3-1): Bürki; Lang, Vilotic, Grichting, Pavlovic; Salatic, Abrashi; Hajrovic, Ben Khalifa, Gashi; Ngakumol.

SLOVAN LIBEREC - L'unico precedente tra questa squadra e le italiane risulta positivo. Il successo del Milan nella stagione 2002-03 attende un seguito da parte dell'Udinese che potrebbe centrare l'accesso alla fase a gironi per la terza volta consecutiva. Di fronte, come detto in apertura, non c'è un ostacolo proibitivo. Nonostante sia una delle squadre maggiormente costanti - a livello di risultati - della Repubblica Ceca, lo Slovan Liberec non ha lo stessa disponibilità economica e nemmeno il tasso tecnico delle ben più quotate Viktoria Plzen e Sparta Praga. Ha battuto nel turno precedente gli svizzeri dello Zurigo (in entrambe le gare vittoria 2-1). E' una squadra che non convince mai pienamente. L'attacco non è così esplosivo, mentre a fare del gruppo la sua arma vincente.  L'Udinese sarà un banco di prova importante per la formazione di mister Silhavy, il quale utilizza un 4-2-3-1 che, in difesa, si chiude in un 4-5-1. Attenzione a Rabusic, già tre gol in quattro uscite di campionato. In merito alla formazione, uno dei dubbi riguarda il ruolo di incontrista: il ballottaggio è fra Husek o Sackey, al fianco di Pavelka, con il secondo leggermente favorito.

SLOVAN LIBEREC (4-2-3-1): Kovar; Kusnir, Kovac, Kelic, Frydek; Pavelka, Sackey; Kalitvintsev, Rybalka, Delarge; Rabusic.

Europa league   Inghilterra   Spagna
Europa League, Ajax-Manchester United: formazioni diretta tv e mercato
Europa League, Ajax-Manchester United: formazioni diretta tv e mercato
'Lancieri' e 'Red Devils' si sfidano questa sera nella finalissima di Stoccolma
Europa league   Inghilterra   Spagna
PAGELLE E TABELLINO DI MANCHESTER-CELTA VIGO: Mou in finale
PAGELLE E TABELLINO DI MANCHESTER-CELTA VIGO: Mou in finale
United in finale nonostante il pareggio nel ritorno. Fellaini decisivo, Roncaglia prima illude, poi vanifica tutto
Europa league   Inghilterra   Olanda
Europa League, United esulta con Fellaini. Ajax passa, ma che rischio!
Europa League, United esulta con Fellaini. Ajax passa, ma che rischio!
La finale della competizione sarà quindi tra gli inglesi di Mourinho e la baby squadra olandese