Breaking News
© Getty Images

L'Editoriale di Sugoni - La scelta di Allegri riapre la caccia della Roma. Quelle dei giocatori...

Consueto appuntamento con il nostro esperto di mercato, giornalista di 'Sky Sport 24'

EDITORIALE SUGONI ALLEGRI MILAN ROMA / MILANO - Finalmente è finita. Finalmente per Allegri, per il Milan e per i tifosi rossoneri. Con un comunicato del presidente Berlusconi. Che è stato chiaro: per ora non ci sarà rinnovo, ma l'allenatore resterà ancora lì, dove è stato nelle ultime tre stagioni e dove ha fatto così bene. Ma mentre una storia (di mercato) finisce, un'altra continua. Anzi forse comincia. Quella della Roma e del suo prossimo allenatore. Per i giallorossi la caccia riparte. Con qualche pezzo da cercare in meno. Non solo Mazzarri e Allegri, ma anche Donadoni – che con un altro comunicato ha ribadito che resterà al Parma, tirandosi fuori dalla corsa. Al momento allora sono gli allenatori stranieri in maggior evidenza sulla lista di Sabatini e Baldini. Rijkaard, nonostante le smentite di rito del suo allenatore sondato in passato, Blanc, nonostante in Francia continuino ad accostarlo al Psg, e Bielsa, il suo passaggio al Santos si è complicato per questioni di ingaggio. Scelta comunque difficile e da fare in fretta, perché ci sono un progetto e un mercato da programmare.

Il futuro lo sta programmando Gonzalo Higuain. Nonostante sia legato al Real Madrid fino al 2016, quella con l'Osasuna è stata la sua ultima partita al Bernabeu. La Juve aspetta (e magari lo aspetta) ma non è l'unica. Le solite inglesi sono pronte - quanto meno - a far alzare il prezzo. Questione di prezzo, sempre. Anche nel caso di Jovetic: il presidente Cognigni ha ribadito al suo agente Ramadani la posizione della Fiorentina. 30 milioni cash o nulla. Bisognerà ripassare per provare ad inserire alternative. Costa meno Carlitos Tevez. Perché ha un solo anno di contratto. Anche lui comunque è in partenza. L'impressione dura da un po'. Alla lista di quelli che lasceranno si è iscritto da poco Oscar Cardozo. L'attaccante paraguayano del Benfica non ha digerito i tre secondi posti in stagione. E alla fine della partita che ha regalato la coppa di Portogallo al Vitoria Guimaraes ha espresso il suo pensiero a Jorge Jesus. "E' colpa tua" gli ha detto. L'allenatore lo aveva sostituito, e ora lo vuole vendere. Potrebbe essere una buona occasione per chi è in cerca di gol. Cerca una squadra Jesus Navas (seguito in passato proprio dalla Juve). Nell'ultima della Liga ha salutato tutti a Siviglia: compagni e tifosi. Ma forse la sua ricerca non durerà molto: in Inghilterra già lo danno al nuovo Manchester City di Pellegrini.

Notizie   Roma   Genoa
Roma-Genoa, Spalletti 'bacchetta' Totti: "Essere capitano..."
Roma-Genoa, Spalletti 'bacchetta' Totti: "Essere capitano..."
Il tecnico giallorosso prima dell'ultima giornata di Serie A
Notizie  
Italia, i convocati di Ventura: doppio ritorno
Italia, i convocati di Ventura: doppio ritorno
Montolivo ed El Shaarawy tra i 26 azzurri per le partite contro Uruguay e Liechtenstein
Notizie   Napoli   Sampdoria
Sampdoria-Napoli, Sarri: "Roma? Poche chance. Quei rigori..."
Sampdoria-Napoli, Sarri: "Roma? Poche chance. Quei rigori..."
Ecco le parole del tecnico azzurro alla vigilia dell'ultima sfida di campionato